lunedì 7 marzo 2016

Dottor Scholl – Velvet Soft, come mi sono trovata?

Ciao a Tutti,
quest'oggi farò un post che fino ad ora non mi era mai capitato di fare, ovvero vi parlerò di un dispositivo cosmetico, ovvero in questo caso del levigatore professionale per la pedicure: Dottor Scholl – Velvet Soft con Cristalli di Diamante.

In realtà si tratta di un regalo che ho fatto a mia mamma per Natale, l'avevo trovato finalmente in offerta intorno a novembre, così l'ho acquistato e incartato in anticipo, visto che lei lo puntava da un po', ma lo trovava sempre esaurito durante le offerte, l'ho preso a 31 euro circa in offerta alla Coop, proprio perché a 29 non riuscivo mai a trovarlo, ne da Tigotà, ne da Acqua & Sapone.

In commercio viene venduto con la Testina Standard, e solo quella ho provato, ma esistono ricariche di tre tipi:

  • Standard
  • Extra Esfoliante, più ruvida
  • Soft Touch, più delicata



Io normalmente ho sempre usato (poco) la pietra pomice per i talloni, non ho una pelle particolarmente coriacea, però ho comunque voluto provare questo prodotto, per curiosità.
Sinceramente non mi sono trovata molto bene, si sente “grattare”, ma penso sia proprio troppo delicato per rimuovere per bene la pelle indurita dei talloni.
Mi ha rimosso gran parte della pelle esterna, ma non sono riuscita ad arrivare alla “conclusione” del trattamento, infatti, sulle istruzioni c'è chiaramente scritto di continuare a passare il dispositivo fino al raggiungimento della morbidezza cercata.
Io effettivamente non ho notato un miglioramento “sensoriale”. Sicuramente sono stati rimossi diversi strati di pelle morta, ma non da cambiare radicalmente la texture della pelle.
Insomma, ho dei piedi tendenzialmente morbidi, senza fare continui trattamenti, passare questo dispositivo ogni 3-4 mesi non mi cambia la vita, non è il trattamento adatto a me, anche se non penso possa essere per tutte così.
Forse si tratta di un prodotto adatto a chi ha dei piedi davvero pieni di calli e di pelle indurita, come proprio mia mamma, per esempio,
Lei infatti si trova molto bene, ed è contenta del regalo, lo usa saltuariamente, non in modo assiduo, ma lo usa da diversi mesi, e sicuramente lo userà con più regolarità prima della bella stagione, come fa di solito con questo topo di prodotti.
Se avete i piedi molto duri e coriacei quindi ve lo consiglio!

Sicuramente è un attrezzo molto comodo da usare, l'impugnatura è estremamente comoda rispetto alle classiche macchinette da manicure/pedicure, quelle con molte testine adatte per mani e piedi, per farvi capire.
Effettivamente si può usare comodamente anche sedute sul divano, portando il tallone il più vicino possibile al grembo, ed è comodo da usare con entrambe le mani, non serve usare per entrambi i piedi la mano dominante (che sia la destra, o la sinistra), perché non serve un'azione estremamente controllata e precisa.

Per quanto mi riguarda comunque sono tornata ad usare la pietra pomice sulla pelle dei piedi ammorbidita da un pediluvio, e lo faccio solo un paio di volte prima della primavera, e forse una volta ancora prima di andare al mare, non più spesso di così, mi trovo meglio.
Questo attrezzo va bene da usare sulla pelle asciutta, ma mi pare meno efficace.

Spero che anche questa volta vi sia interessato il post!
A Presto!

Rasmus

Si ringraziano il Forum di Lola, il Forum di Sai Cosa Ti Spalmi, Promiseland.it, Biodizionario.it, e la fondazione Wikipedia inesauribili fonti di informazioni e di ispirazione

Nessun commento:

Posta un commento